Come funziona Changelly: questo è quello che devi sapere 

Link sponsorizzati

Quanto ne sapete di piattaforme di exchange e di bitcoin? Mi piacerebbe oggi essere in grado di portarvi un po’ di gioia parlando di Changelly e di come Changelly, in soli due anni, abbia apportato ancora più cambiamenti nel mondo dei portali che permettono di acquistare o vedere moneta virtuale sul web.

Ma che cosa è Changelly e in che cosa differisce da quello che sono gli altri siti che si occupano di cambio e compravendita di moneta virtuale?

Il mondo di Changelly

News Economia ha fatto delle ricerche e scoperto che Changelly è un sito lanciato nel 2016, proprio dalle parti di Praga e in questo sito si scambiano criptovalute, cosa che forse risulta un po’ ostica ai più ma che ha molto da insegnarci su quella che può essere questa nuova economia.

Facciamo un passo indietro, prima di arrivare a questo mondo dei siti dove ci sono i cambi di monete virtuali e vediamo insieme cosa sono queste valute criptate.

Che cosa sono le criptovalute?

Sono monete digitali, cioè non hanno una vera esposizione empirica, restano nel virtuale, non si toccano, non si maneggiano. Vedi anche l’articolo su quanto si guadagna con Bitcoin.

Questa è una forma di investimento che negli ultimi anni ha avuto un’impennata pazzesca.

Ci sono diverse piattaforme che permettono un investimento, anche di pochissimo denaro (tipo 100 dollari), per iniziare a fare delle operazioni sul sito.

Queste operazioni sui siti si incrociano con due differenti modalità entrambe molto interessanti:

  • la prima è che ognuno può piazzarsi lì e giocare con il proprio denaro vendendo e comprando monete
  • la seconda è che se tu conosci qualcuno che è già affiliato all’interno del sito può creare una sorta di catena di Sant’Antonio per cui tu e lui e altri amici vi fate riconoscere come amici e riuscite a guadagnare anche dalle operazioni altri, come in una gang.

Moltissimi di questi siti richiedono, però, di certo una prova di questa conoscenza, non è che si possa imbrogliare bellamente e pensare di poterla fare franca.

Per capire come funzionano le criptomonete devo fare un passo avanti e uno indietro. Il passo avanti è quello che dovrebbe fare tutto il mondo, ragionando su questa nuova economia, e si tratta proprio della fiducia che ognuno dovrebbe avere nei confronti dell’altro è necessaria per far sì che il sistema funzioni in maniera intelligente e che si muova su binari di grande produttività.

Parliamo, infatti, di numeri enormi e più i numeri sono grandi più le monete acquistano valore. In pratica più operazioni si fanno più le monete acquistano valore.

Quando parliamo di moneta virtuale stiamo parlando di un fenomeno che dal 2009 ha inondato il paese con la sua grande capacità di essere sì virtuale ma al tempo stesso di aver modificato, in via definitiva, la vita e l’economia di tutto il mondo.

Nel 2009 il giapponese Nakamoto inventò il primo sistema peer-to-peer per attuare delle transazioni crittografate, tramite blockchain (quindi dei blocchi che avvenivano tra computer connessi tra loro, cosa che accade anche oggi nella stessa maniera).

Ma queste criptovalute e questi blocchi come si emettono?

Ci sono dei server potenti e dei programmi molto potenti che crittografano e decriptano una serie di blocchi grazie a spazi che vengono acquistati su piattaforme che fanno proprio questo.

Più blocchi rompi, in pratica, tramite un’operazione che si chiama mining come se noi fossimo dei minatori e più si ha la possibilità di guadagnare denaro.

E’ diventata storia, ed è anche molto carina, l’azzardo dei fratelli Floss, licenziati in tempo record da Zuckerberg che voleva l’idea di Facebook tutta per sé, e che circa 8 anni fa decidono di investire parte della buonuscita di Mark in bitcoin ritrovandosi 10 anni dopo multimiliardari.

Sono le operazioni che rendono forti le valute.

I bitcoin sono partiti da un valore di 150 dollari per superarne i 10mila l’estate scorsa.

Adesso che ci siamo fatti un quadro generale torniamo al topic principale e vediamo come funziona Changelly.

Link sponsorizzati

Come funziona Changelly?

Changelly è un sito di exchange che lavora su più di 50 monete virtuali differenti e conta 3 milioni di affiliati in tutto il mondo.

Quello che fa di Changelly uno dei siti di exchange più famosi al mondo è proprio la facilità e la possibilità, già dai primi 5 ai primi 30 minuti di partecipare a delle operazioni sul sito grazie a un wallet (un portafogli virtuale) che diventa operativo dopo essersi registrati e aver immesso nel sito il proprio numero di carta di credito.

Parliamo, e lo so che la cosa si fa molto interessante anche solo a ragionarci, di una piattaforma in cui tutti possono entrare a giocare e che, in soli due anni, ha un volume di affari infinito.

La sicurezza, di cui mi piace parlare in maniera più che approfondita in questi che sono articoli informativi in cui per sommi capi ci troviamo a ragionare su questo che è un mondo nuovo, è un piano molto interessante per un sito come questo.

Infatti visto che vengono immessi una serie di importi che possono essere anche considerevoli c’è tutta una situazione che va configurata nel momento in cui ci troviamo ad avere a che fare con denaro e transazioni.

Nell’atto di iscrizione al sito bisogna seguire una serie di procedure che abbinano QR code a codici sul cellulare. Forse qualcuno di voi, un po’ più istintivo, non avrebbe voglia di fare tutta questa operazione ma visto che questo è uno dei siti più famosi tra tutti è bene, invece, ragionare sul volume di affari e sul fatto che quando siamo davanti a una potenza così evidente, con un volume di utenza altrettanto grande come quello degli affari, allora è bene sentirsi sicuri.

Dopo tutta questa identificazione che, chiaramente, è molto importante possiamo inserire i dati della carta di credito e avere un wallet virtuale su cui poter lavorare con le monete.

Changelly funziona con una sorta di automazione che ci indica le condizioni più favorevoli per fare scambi di danaro tra monete virtuali ad esempio.

Questo è un ruolo molto interessante e molto comodo perché, diciamo, noi potremmo programmare giorno per giorno quelle che sono le nostre operazioni anche non essendo on line in ogni momento della giornata e quindi ci permette, casomai, di avere una app sul cellulare con cui controllare le operazioni programmate senza il problema di essere fisicamente lì.

Un’altra cosa molto interessante di questi siti è che, effettivamente, abbiamo a ragionare con un grosso sito e come tale c’è anche un grandissimo spazio legato al supporto dei clienti. Quello su cui, specificamente, mi piace parlare con voi è che questi siti non è che si animino solo di buone intenzioni ma hanno una rete di fidelizzazione pazzesca.

Cioè nel momento in cui io individuo affido a un sito una somma di denaro più o meno rilevante io voglio anche che quella somma di denaro possa essere considerata come una parola data, un tesoro da custodire.

Quindi qualunque sia il dubbio che mi attanaglia io non posso davvero non pensare di avere un team di supporto che risponde ad ogni mio dubbio o domanda ad ogni ora del giorno e della notte. E infatti questa cosa succede puntualmente in un sito così ben organizzato come questo.

Altra cosa, altrettanto interessante, è quella per cui ci sono almeno svariati modi per arrivare a risolvere il problema nelle prime 24 ore dalla nostra richiesta. Ricordiamocelo sempre quando ci troviamo davanti a siti meno organizzati che non ci danno la possibilità di esprimerci in maniera più o meno libera ma al tempo stesso sicura.

Tutti questi siti appongono una tassa sulle operazioni che si fanno, diciamo che è il dazio da pagare per poter lavorare in sicurezza, senza grosse rotture di scatole e senza che ci siano degli imbrogli da cui perdere fiducia e danaro.

Anche in questo caso Changelly vince la sfida alla grande essendo uno dei pochissimi siti a mantenere una tassazione molto bassa sulle operazioni, di circa lo 0.25 fisso in più.

Conclusioni

Quando mi ritrovo a pensare  a quello che potrebbe essere un mondo nuovo non posso non immaginare a quale possa essere lo scenario possible nel momento in cui le criptovalute faranno il loro trionfale ingresso soppiantando la moneta tradizionale. E, onestamente, non so neppure se e quando accadrà.

Ma so di per certo che ci sono tante ragioni per affacciarsi a questo mondo ancora sconosciuto, con monete che non subiscono pressioni politiche o inflazione, con una sorta di mutuo aiuto tra i partecipanti a questo grande gioco economico che porta guadagni straordinari.

Il mio consiglio, che poi a dire il vero è quello che mi piace pensare per ognuna delle vostre vite è: lanciatevi, provate, chiedete informazioni, prendete informazioni e giocate, con una piccola somma di denaro per vedere se questo è un fatto che vi può interessare. Il resto, se mai dovesse venire, verrà da sé e sarà molto interessante renderlo ancora più importante investendoci di più.

Non sto dicendo che questa debba essere una regola di vita ma una buona informazione su tutto ci rende più accessibile tutto quello per cui ci incuriosiamo e, essendone consapevoli, sapremo prima e meglio come muoverci.

Se ti piace Condividi...Share on FacebookTweet about this on Twitter

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *