Come funziona Paypal

PayPal è un sistema di pagamento online che consente a chiunque di ricevere ed inviare denaro in modo facile e veloce. È sul mercato già da 20 anni e nel 2002 è stata acquistata da Ebay. Attualmente opera in 202 mercati e ha 377 milioni di account attivi e registrati. PayPal consente ai clienti di inviare, ricevere e detenere fondi in 25 valute in tutto il mondo.

E’ utilizzata sia nell’ ambito business, ad esempio nella gestione di pagamenti di un negozio online, che in quello privato. Quindi sia che tu voglia inviare 10 euro ad un amico, o sia che si gestisca un portale di vendita, la gestione dei flussi di denaro è efficace.

Questa guida ti fornirà una comprensione di base di come funziona PayPal, come iscriversi al servizio, i suoi costi di commissione e di come potresti utilizzare questo metodo di pagamento al massimo delle sue potenzialità.

Che cos’è Paypal

PayPal è un servizio di pagamento digitale che i clienti possono utilizzare durante gli acquisti online o per inviare denaro per qualsiasi tipo di transazione di vendita privata.

PayPal memorizza le informazioni di pagamento, come il conto bancario o i numeri di carta di credito, in modo che i clienti non debbano digitare i numeri ogni volta che acquistano qualcosa e in modo che chi riceva i soldi non conosca il numero di carta di credito di chi li invia.

PayPal nasconde queste informazioni finanziarie anche alle aziende, aggiungendo un livello di sicurezza agli acquisti online. Sia le piccole imprese che le grandi aziende possono incorporare i pagamenti PayPal nel loro processo di pagamento online.

In qualità di membro PayPal, puoi:

  • Trasferire denaro da o verso il tuo conto bancario al tuo conto PayPal
  • Avere un anticipo in contanti dalla tua carta di credito e depositare l’importo sul tuo conto PayPal
  • Effettuare pagamenti da persona a persona (P2P) trasferendo denaro dal tuo account PayPal a un altro
  • Ricevere in qualsiasi momento il saldo del tuo conto PayPal
  • Avere una carta di debito PayPal che puoi utilizzare per effettuare acquisti nel mondo reale dal tuo account PayPal

paypal-funzionamento

Come funziona Paypal

Innanzitutto bisogna iscriversi andando sul sito Paypal fornendo i propri dati, mail, Iban conto corrente o carta di credito. Si deve optare per un “conto personale” oppure un “conto business“. Il primo è dedicato a persone private che vogliono inviare denaro o acquistare beni tramite paypal. L’altro è riservato alle aziende o negozi e ha molte funzioni in piú.

Paypal deve associare la tua carta di credito o conto corrente al tuo account. Per cui effettuerà un piccolo addebito sulla carta e nella descrizione ci sarà un codice di 4 cifre che dovrai immettere nel sistema per completare l’accoppiamento conto paypal-carta. Una volta effettuato sarai pronto per usare Paypal.

Hai diversi modi per finanziare il denaro che invii a un’altro utente tramite PayPal:

  • Trasferimento istantaneo: inviare denaro in questo modo significa che il denaro viene immediatamente accreditato sul conto del destinatario. Quella persona può quindi trasferire immediatamente il denaro sul suo conto bancario personale. Se desideri inviare un bonifico, devi disporre di una carta di credito o di debito registrata su PayPal come riserva per i tuoi fondi. È proprio come scrivere un assegno sicuro, senza esporre nessuna delle tue informazioni personali.

  • eCheck: l’ invio di un eCheck non è “istantaneo” come un trasferimento istantaneo. È come scrivere un assegno dal tuo conto corrente; possono essere necessari da tre a cinque giorni prima che un eCheck venga cancellato. Non hai bisogno di una fonte di fondi di riserva quando usi eCheck.

  • Saldo PayPal: se qualcuno ti ha inviato denaro tramite PayPal o hai venduto qualcosa su eBay, hai un saldo nel tuo account PayPal. Questo saldo viene prima applicato a tutti gli acquisti effettuati. Quindi, quando il tuo account non ha saldo, puoi scegliere di pagare con carta di credito. È più semplice mantenere i tuoi libri in equilibrio se ritiri un saldo PayPal sul tuo conto aziendale prima di effettuare un acquisto.

  • Carta di credito: caricala! Mettere i tuoi acquisti PayPal su una carta di credito è una buona idea. Non solo sei protetto da PayPal, ma la società della tua carta di credito ti sostiene anche in caso di frode.

Quanto costa inviare denaro con Paypal

Paypal cambia spesso le commissioni, per cui vi consigliamo di tenere d’occhio la sua pagina. Al momento in cui stiamo scrivendo l’articolo le commissioni per trasferire denaro sono le seguenti.

PayPal è gratuito se devi:

  • Acquistare qualcosa da un sito web o in un negozio (in questo caso le commissioni le pagano i venditori).
  • Inviare denaro a familiari o amici nella stessa nazione tramite prelievo da un conto bancario, carta di credito o dal saldo PayPal.

Attenzione se si invia denaro in una valuta diversa da quella del nostro conto. Ad esempio vogliamo inviare 100 euro negli Stati Uniti, che dovranno essere convertiti in dollari. In quel caso Paypal converte la valuta applicando il 3% dell’ importo e aggiungendo un importo fisso di 1.99 euro se il destinatario risiede in Europa, USA o Canada, o di 3.99 euro per altri paesi.

Nelle transazioni tra amici o familiari la restituzione di denaro in caso di controversia non può essere effettuata. Paypal, non applicando commissioni, immagina che le controversie tra amici o familiari non ci debbano essere. In molti, per risparmiare sulla commissione, trasferiscono denaro per business utilizzando l’opzione “amici”, attenzione perchè in caso di truffa o controversia, non ci sarà la restituzione dei soldi.

Entrano in gioco le commissioni se:

  • Un venditore utilizza PayPal.
  • Trasferimento di denaro all’estero anche ad amici e familiari (costa 1.99 euro se il paese di residenza del destinatario è in Europa, Usa o Canada e di 3.99 euro se in altri paesi).

Commissioni per chi vende usando Paypal

Tariffe transazioni nazionali

Tipo di transazione Tariffa
Transazioni commerciali 3,40% + tariffa fissa
Transazioni con codice QR pari o superiori a 10,01 EUR 0,50% + tariffa fissa
Transazioni con codice QR pari o inferiori a 10,00 EUR 2,00% + tariffa fissa

Tariffe transazioni internazionali

Se il Paese o territorio del mittente è Tariffa
Canada e Stati Uniti 2,00%
Europa I 0,50%
Europa II 2,00%
Europa settentrionale 0,50%
Resto del mondo 2,00%

Controversie con pagamenti Paypal

Paypal ha un sistema di protezione contro frodi e acquisti non idonei. Significa che se hai pagato un venditore che poi è sparito o ti ha inviato un oggetto non idoneo, puoi essere risarcito. Devi “aprire una contestazione” accedendo sul tuo conto entro 180 giorni dall’ acquisto.

Se non si riesce a risolvere la contestazione con il venditore, ciascuna delle parti può convertirla in un reclamo entro 20 giorni. A questo punto, PayPal viene coinvolta direttamente e prende una decisione sulla base dei dati forniti dalle parti.

Quanto è sicuro PayPal?

Tutte le transazioni di PayPal avvengono su pagine web con crittografia Secure Sockets Layer, uno strumento utilizzato da molti altri fornitori di servizi finanziari. L’azienda dispone inoltre di tecnologia antifrode e servizi di monitoraggio che operano 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

La politica di protezione degli acquisti di PayPal ti garantisce un rimborso completo per gli ordini che non arrivano mai, che sono significativamente diversi da quelli che hai ordinato o che non sono stati effettuati da te.

Detto questo, PayPal, come qualsiasi altro servizio finanziario, non è completamente a prova di hacker o frode. È una buona idea controllare regolarmente le transazioni del tuo account e contestare quelle che non riconosci. Acquisisci familiarità con la guida di PayPal alle attività di frode comuni . Segnala siti Web falsi ed e-mail sospette a spoof@paypal.com. Il consiglio che diamo è quello di NON USARE il trasferimento denaro GRATUITO per amici e parenti se non si conosce il destinatario a cui inviamo denaro. In quel caso non siamo coperti dalla tutela di frodi di Paypal.

Alternative a Paypal

Paypal è probabilmente il sistema di pagamento online piú diffuso al mondo perchè ha tanti utilizzatori. E’ diventato uno standard. Sul mercato però ci sono anche tante altre alternative, anche piú economiche, per inviare soldi ed effettuare pagamenti, il problema è che spesso non sono supportate da venditori. Tra quelli che si stanno facendo strada citiamo:

  • Satispay
  • Stripe
  • Apple Pay
  • Payonerr
  • TransferWise
  • Dwolla
  • Amazon Pay
  • Skrill
  • Square
  • Braintree

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *