Cresce il Traffico Aereo nel 2015 segnali di Ripresa

Link sponsorizzati

A febbraio 2015 è cresciuto il traffico aereo internazionale passeggeri del 4,6% su base annua, rispetto al 3,7% nel mese di gennaio. La classe economica, informa la Iata in una nota, ha guidato la crescita dei volumi nel mese di febbraio, in crescita del 4,8% tendenziale, grazie anche al calo delle tariffe.

L’incremento di febbraio 2014 è stata in parte causata dal nuovo Anno Lunare in Cina che nel 2015 è caduto un mese più tardi (a febbraio): il Capodanno cinese tende infatti a dare una spinta ai viaggi legati alle vacanze. Il trend di crescita del traffico passeggeri internazionale in classe ‘premium’ è risultato invece piatto, così come negli ultimi mesi: i volumi dei viaggi sono fermi dall’agosto 2014.

traffico_aereo

Link sponsorizzati

Il traffico passeggeri all’interno dell’Europa è stato particolarmente debole in gennaio, con una crescita dello 0,3% per la classe ‘premium’ e dell’1,6% per quella economica. Al contrario, precisa la Iata, i mercati a lungo raggio continuano ad avere un trend positivo in particolare dal Medio Oriente verso l’Estremo Oriente e l’Europa e ell’aerea del Pacifico. Gli ultimi dati, conclude la nota, dimostrano che vi sono segnali di una ripresa della fiducia delle imprese nella zona euro e negli Usa, che potrebbe contribuire ad alleviare parte della pressione al ribasso sui viaggi aerei internazionali connessi alle imprese nei prossimi mesi.

Vettori europei hanno visto aumentare la domanda del 4,8% a febbraio rispetto al febbraio 2014. Nonostante la debole espansione economica nella zona euro, alcuni vettori, compresi quelli in Turchia, hanno continuato a registrare una forte crescita. Capacità salita del 3,4% e load factor aumentato di 1,1 punti percentuali al 78,3%.

Se ti piace Condividi...Share on FacebookTweet about this on Twitter

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *