Paid to Write guadagnare Scrivendo come si Fa

Link sponsorizzati

In molti in Italia, ma anche nel resto del mondo, hanno la passione per la scrittura. Brevi racconti, articoli, libri e chi piú ne ha piú ne metta. Oggi, grazie ad internet, c’è sempre bisogno di nuovi contenuti per siti e blog è così possibile guadagnare scrivendo con il cosiddetto “paid to write”. Dall’ inglese “pagato per scrivere” significa che qualcuno remunera i vostri articoli. Chi è che paga per questo tipo di lavoro? I soggetti possono essere molti:

  • case editrici
  • siti online
  • riviste cartacee
  • editori
  • agenzie di comunicazione

Ognuno di queste è sempre a caccia di contenuti. Il lavoro viene spesso appaltato all’ esterno perchè conviene di piú piuttosto che avere una squadra di redattori messi sotto contratto. Sono nati così diversi portali di paid to write dove possiamo iscriverci, fornire i nostri servizi di scrittura ed essere pagati.

Non serve partita Iva, non dobbiamo essere iscritti a nessun albo di giornalisti, basta fare un semplice ritenuta di acconto per un massimo di guadagno di 5000 euro l’anno, lo prevede la legge. Insomma se state cercando un lavoretto per arrotondare e siete bravi con la lingua italiana perchè non provare a guadagnare scrivendo? Ora vi daremo l’elenco dei siti in cui è possibile scrivere articoli ed essere remunerati.

guadagnare-scrivendo

Il primo sito di article marketing paid to write è MELASCRIVI. Dobbiamo registrarci inserendo i nostri dati anagrafici, il metodo di pagamento che preferiamo, ad esempio Paypal, bonifico ecc e poi diamo un numero totale di interessi, ovvero i campi in cui siamo ferrati nella scrittura. Ad esempio economica, casa, giochi, giardinaggio, salute ecc.

Non dobbiamo essere dei “tuttologi” ovvero degli esperti di giardinaggio, basta avere un po’ di fantasia e “riscrivere” quello che è già presente in rete di uno specifico argomento. I testi infatti devono essere ORIGINALI, ovvero non è consentito il copia ed incolla da un altro testo. Quindi una volta iscritti andiamo a consultare la colonna destra “articoli” , ci clicchiamo e vediamo la lista degli articoli che sono disponibili per la scrittura. Ci sarà la descrizione, la lunghezza ed altre informazioni su come realizzare l’articolo. Ovviamente c’è anche il prezzo. Mediamente si guadagnano 1 o 2 centesimi di euro a parola. Quindi un articolo di 400 parole ci viene pagato 4 euro. Non è molto ma , come detto, è un modo per arrotondare. Attenzione perchè l’articolo potrebbe anche essere rifiutato oppure l’editore vi potrà chiedere delle correzioni.

Link sponsorizzati

Il problema è quello di acaparrarsi articoli, sono in molti infatti gli articolisti pronti a scrivere e quindi appena un contenuto è disponibile per la scrittura viene subito consegnato. Quindi controllate spesso sul portale i nuovi articoli richiesti.

Altro portate paid to write è SCRIBOX. Anche qui c’è bisogno di creare un account con i propri dati. Qui l’assegnazione dell’ articolo è diversa. Ci si candida e decide l’editore in base ai vostri feedback, ai pregressi. Anche in questo caso non è facile ottenere articoli in scrittura perchè ci sono persone con migliai di feedback positivi e gli editori preferiscono darli a loro. L’unica possibilità è quella di iniziare a farsi un buon profilo di recensioni abbassando un po’ i compensi richiesti e scrivendo anche articoli “difficili” di nicchia.

Greatcontent è un altro buon sito per guadagnare scrivendo articoli . Qui la fasi ammissione per diventare articolisti è un po’ piu’ dura, c’è  un test di ammissione. Il risultato positivo darà una valutazione iniziale e ti consentirà di essere categorizzato per determinati articoli. Il guadagno salirà in base alla qualità ed ai riconoscimenti dei tuoi pezzi scritti . Nel sito, l’editore può scegliere l’autore in base ai feedback ricevuto nel tempo, quest’ultimo avrà la possibilità di stabilire il prezzo per scrivere l’articolo. Per candidarti come autore devi registrarti QUI scegliendo “writer” ed inserire le solite informazioni n. Per il pagamento degli articoli, Greatcontent ha un listino prezzi e versa la somma dovuta allo scrittore sul suo conto non più di quattro volte al mese.

Altro nuovi sito per “content writing” è TEXTBROKER, ti puoi registrare a questo indirizzo. Anche qui non è facile ottenere lavoro, però una volta che si è partiti si può essere direttamente contattati dagli editori e in quel momento i lavori diventano proprio tanti se siete bravi a scrivere. Il sito offre agli autori diverse offerte (legate al livello di qualità degli articoli scritti) che consistono nel decidere da soli se prendere in consegna uno degli Open Order presenti nel marketplace oppure optare per un DirectOrder (decidi il tuo prezzo e lo negozi con il cliente) . Scrivendo un testo di prova la redazione di Textbroker ti assegnerà un livello di qualità e ti darà i tutti quei consigli utili per migliorarti.

 

Se ti piace Condividi...Share on FacebookTweet about this on Twitter

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *